“Siete specializzati in Performance Management. Ma cosa fate di preciso?”

È una domanda che ci viene posta spesso ed è giusto fare un po’ di chiarezza su cos’è il Performance Management e in cosa consiste il nostro lavoro.

In questo articolo ci concentreremo in particolare sul Performance Management in azienda e condivideremo con te il nostro approccio che ci ha permesso di migliorare le prestazioni di tante piccole e medie imprese italiane.

Partiamo però dal dare una definizione di Performance Management.

Che cos’è il Performance Management

Il termine “Performance Management” può essere tradotto in italiano con “gestione delle prestazioni”.

È quindi un insieme di metodologie, di tecniche e di processi che permettono di gestire e migliorare le performance e i risultati ottenuti.

Il Performance Management nasce e si sviluppa soprattutto nell’ambito delle Risorse Umane e fa riferimento alle prestazioni delle persone impiegate in azienda o in un’organizzazione.

Il nostro approccio è più ampio e non limitato alle persone.

Per “performance” intendiamo qualsiasi tipologia di prestazione in qualsiasi ambito e può far riferimento, ad esempio, ad un’azienda, ad una squadra sportiva, ad un atleta, ad un’attività professionale, allo studio e qualsiasi tipo di attività.

Come approfondito dal nostro CEO Roberto Castaldo sul suo blog, in questo articolo dedicato al Performance Management, sia a livello individuale che di gruppo:

tutto ciò che facciamo può essere trasformato in una performance se lo misuriamo, lo dividiamo in fasi ed in sequenza e siamo focalizzati verso l’obiettivo da raggiungere.

Il Performance Management è la disciplina che facilita questo percorso e ti fornisce gli strumenti più efficaci ed efficienti per raggiungere gli obiettivi e i risultati desiderati.

Fatta questa premessa, è arrivato il momento di condividere l’approccio e il modello che utilizziamo per portare il Performance Management in azienda.

I 3 pilastri del nostro sistema di Performance Management in azienda

In ambito aziendale, sono tanti i fattori da considerare. Ogni persona, ogni processo, ogni risorsa contribuisce ai risultati che si ottengono.

Ecco perché è possibile utilizzare le tecniche di Performance Management per migliorare le performance aziendali sotto diversi aspetti.

Il Dr Roberto Castaldo ha creato un sistema di Performance Management denominato Human Performance Protocol (HPP).

Si tratta di un protocollo basato su aspetti numerici, e quindi concreti e misurabili, e su una forte componente umanistica.

Un protocollo adattabile a qualsiasi tipo di performance e che garantisce una crescita e un miglioramento esponenziale sia se utilizzato a livello personale, sia a livello aziendale e professionale.

In ambito aziendale l’H.P.P. è sintetizzato in uno schema con tre pilastri:

  1. Numeri
  2. Persone
  3. Processi

Questi tre fattori determinano il successo di un’azienda e attraverso il nostro modello di Performance Management è possibile intervenire per ottimizzare e migliorare questi aspetti e per raggiungere il massimo risultato.

1.Numeri

Per numeri si intende la componente quantitativa e misurabile del modello. Tutto ciò che è misurabile è migliorabile e di conseguenza solo con un’attenta misurazione dei dati fondamentali dell’azienda, i Key Performance Indicator, è possibile definire degli obiettivi di crescita e creare un piano d’azione efficace, oltre ad avere sotto controllo l’andamento dell’azienda.

2. Persone

L’ H.P.P. parte dal presupposto che le persone sono la risorsa più importante per qualsiasi organizzazione e qualsiasi tipo di business. Migliorando le prestazioni e la produttività delle risorse umane impiegate in azienda, dall’imprenditore ai collaboratori esterni, passando per manager e dipendenti, si possono ottenere risultati migliori in minor tempo e con una qualità maggiore.

3. Processi

Il terzo pilastro fa riferimento all’organizzazione del lavoro e delle attività. Ogni impresa di successo si basa su processi strutturati in ogni ambito aziendale: dalla selezione del personale alla produzione, dalla vendita al customer care. Attraverso le tecniche di Performance Management è possibile ottimizzare i processi, misurarli e migliorarli.

Illustrato con questo schema, può sembrare un gioco da ragazzi far funzionare un’azienda.

In realtà intervenire in questi tre ambiti necessita di conoscenze e competenze elevate, oltre che un lavoro costante su tantissime attività.

Come introdurre un sistema di Performance Management in azienda

L’H.P.P., applicato sotto la guida dei nostri Performance Coach, è un modello che viene incontro a necessità ed esigenze di un’ampia fetta di operatori del sistema economico e imprenditoriale.

È particolarmente adatto alle piccole e medie imprese, soprattutto quelle a gestione familiare, che non possono applicare i protocolli standardizzati delle grandi aziende per mancanza di risorse.

Il nostro piano di lavoro parte da un’analisi e una valutazione dei punti di forza e delle aree di miglioramento dell’azienda.

Fatto questo applichiamo il nostro modello, intervenendo in primis sugli aspetti che, insieme all’imprenditore e al management, sono stati reputati più urgenti.

Il nostro intervento è volto ovviamente ad un miglioramento delle performance aziendali ed individuali, ma soprattutto ad introdurre, avviare e ottimizzare un sistema personalizzato di Performance Management basato sulle reali esigenze dell’azienda.

Pensi che la tua azienda abbia ancora tanto potenziale inespresso?

Sei convinto di poter ottenere risultati migliori?

Vuoi migliorare i processi aziendali e le performance delle persone che lavorano con te?

Contattaci per creare un sistema di Performance Management nella tua azienda e insieme raggiungeremo i risultati che meriti.